Aoyama

Aoyama è uno dei quartieri più eleganti e modaioli della città di Tokyo, dove cultura e alta moda si intrecciano e dove autori del calibro di Haruki Murakami hanno scelto di scrivere i loro romanzi. È una zona piuttosto circoscritta suddivisa in due aree principali: Kita Aoyama, a nord, e Minami Aoyama, a sud.

La zona settentrionale del quartiere è incentrata sull'intrattenimento e l'attrazione principale è rappresentata da Omotesando Hills, un enorme centro commerciale progettato dal noto architetto Ando Tadao. A breve distanza dalla stazione ferroviaria si trova invece Spiral, un edificio polifunzionale che deve il suo nome alla grande rampa interna a spirale che conduce ai piani superiori. La zona meridionale è famosa per ospitare il cimitero di Aoyama, il più antico cimitero cittadino e anche il più esclusivo poiché qui sono sepolti personaggi importanti della storia del paese. Le due zone sono collegate da Aoyama-dori, un ampio viale lungo il quale si concentrano le boutique e i negozi più prestigiosi della capitale, ospitati in edifici di gran pregio architettonico.

 

COSA VEDERE

Il quartiere ha tutte le carte in regola per offrire qualche ora di svago e shopping sfrenato, portafoglio permettendo. E se poi ci si stanca di fare acquisti non mancano i musei e piccole oasi naturali in cui staccare per un attimo dalle botteghe stracolme di clienti. A dir poco sensazionale, nel periodo autunnale, i colori che si possono ammirare lungo il viale Jingu Gaien, allineato su entrambi i lati da alberi di gingko biloba.

COME ARRIVARE

La stazione più comoda per raggiungere la zona settentrionale del quartiere è Omotesando Station, servita dalle linee della metro Chiyoda e Hanzomon. Se volete visitare la zona meridionale la stazione di riferimento è Aoyama-Itchome, servita dalle linee della metro Hanzomon, Ginza e Oedo.

 

© immagine testata: mochizuki masaya