Asakusa

Un tempo noto come Shitamachi (lett. città bassa), il quartiere di Asakusa conserva ancora oggi le atmosfere tipiche del periodo Edo e trova il suo fulcro nel tempio più popolare e visitato della capitale, il Senso-ji. Lungo il cammino che conduce al tempio noterete numerose jinrikisha: se vi sentite pigri potreste pensare di esplorare il quartiere comodamente seduti su uno di questi mezzi trainati a mano, passando accanto a caratteristici negozi di souvenir ed edifici storici che sembrano del tutto incuranti di fronte allo scorrere del tempo.

Il terzo fine settimana di Maggio il quartiere ospita il Sanja Matsuri, un evento molto sentito che ogni anno conta oltre 2 milioni di partecipanti, il che lo rende il matsuri più grande e popolare della capitale.

 

COSA VEDERE

L'accesso all'area sacra è contrassegnato dal Kaminari-mon, una porta storica riconoscibile per l'enorme lanterna centrale di carta e le statue che affiancano la struttura ai lati. Prima di arrivare al Senso-ji si percorre un'allegra stradina multicolore ricca di negozietti di souvenir, conosciuta con il nome di Nakamise-dori. Ma Asakusa non è solo tradizione e spiritualità: vi basterà fare un salto a Kappabashi-dori per scoprire una realtà così differente, con oltre 170 negozi specializzati in utensili da cucina e tutto ciò che riguarda la ristorazione.

INFORMAZIONI UTILI

Asakusa è un quartiere dall'anima turistica e come in tutte le aree turistiche troverete molti negozietti dove acquistare souvenir, dai classici gadget agli oggetti prodotti artigianalmente, ma anche numerosi punti di ristoro per una pausa veloce. È una zona tanto attiva di giorno quanto deserta la sera: è quindi perfetta per le famiglie o le coppie alla ricerca di un soggiorno tranquillo, ma sconsigliata a chi vuole godersi la vita notturna.

COME ARRIVARE

Il quartiere di Asakusa è servito da varie linee ferroviarie e della metro, anche se solitamente le più utilizzate dai turisti sono le linee Ginza Subway Line ed Asakusa Subway Line. Da Tokyo Station prendete la JR Yamanote Line fino a Kanda Station (2 min, 150¥/tratta), quindi trasferitevi sulla Ginza Subway Line in direzione di Asakusa (10 min, 180¥/tratta). Se invece partite da Shinjuku Station prendete la JR Chuo Line fino a Kanda Station (10 min, 180¥/tratta), dopodiché trasferitevi sulla Ginza Subway Line in direzione di Asakusa (10 min, 180¥/tratta). Le linee della JR sopracitate possono essere coperte dal Japan Rail Pass.

In alternativa potete raggiungere Asakusa con il Tokyo Water Bus. Il quartiere presenta dimensioni piuttosto ridotte e può essere esplorato tranquillamente a piedi, oppure a bordo di un jinrikisha, una sorta di carro trainato a mano. Tenete conto che indicativamente un giro di mezz'ora costa sui 9.000¥.

 

© immagine testata: f11photo/Shutterstock